Controlli periodici post impianto dentale

controllo post impianto studio dentistico gennaro

Perdere un dente non è mai un’esperienza semplice da affrontare; grazie ai moderni strumenti di implantologia dentale, sempre più all’avanguardia, si ha la possibilità di contare su impianti endossei che ricreano la radice del dente tramite viti in titanio e che riescono ad avvicinarsi molto alla dentatura naturale, senza compromettere l’estetica del sorriso.

L’impianto dentale, dunque, rappresenta un intervento di chirurgia odontoiatrica a tutti gli effetti e per questo, una volta inserito, si avrà bisogno di un tempo abbastanza lungo affinché la cicatrizzazione sia completa.

Nei mesi successivi all’operazione, infatti, ha inizio un processo molto delicato conosciuto col nome di osteointegrazione, al termine del quale si potranno poi prendere le impronte di precisione e realizzare la corona dentale che andrà a sostituire il dente mancante.

Tale lavoro è svolto dal tecnico di laboratorio e, dopo essere stato testato sul paziente, viene poi installato nella cavità orale; subito dopo l’interessato sarà già in grado di masticare e parlare correttamente e avrà l’impressione di aver riacquistato il proprio dente naturale.

L’importanza dei controlli periodici post impianto dentale

Quando il paziente riceve l’installazione della protesi, il trattamento di implantologia giunge finalmente al termine.

Da questo momento in poi, però, il paziente dovrà avere cura di recarsi periodicamente dal proprio dentista per effettuare degli opportuni controlli.

La composizione dell’impianto dentale, infatti, è piuttosto complessa.
Sono tre le strutture che lo caratterizzano:

  • – la vite endossea, ovvero la parte che funge da radice del dente;
  • – l’abutment, che ha lo scopo di legare la vite in titanio con la protesi;
  • – la protesi dentaria, che rappresenta la parte che interviene in sostituzione del dente, generalmente realizzata in ceramica o resina.

Quest’ultima parte è sicuramente la più complessa, in quanto bisognerà cercare una corretta armonia di forme e colori che non solo non compromettano la funzione masticatoria, ma che salvaguardino anche l’aspetto estetico del paziente.

Per tale ragione, tutte le tre strutture sopra elencate devono lavorare in perfetta sintonia tra loro e combaciare in ogni minima parte.
Proprio per questo si raccomanda sempre di effettuare periodici controlli per sincerarsi che le strutture siano correttamente avvitate e che adempiano al loro compito in maniera efficiente.

Anche se le eventualità che gli svitamenti possano verificarsi sono piuttosto rare, può sempre capitare che qualcosa vada storto.

Per questo motivo è fondamentale sottoporsi a regolare visita di controllo e assicurarsi che ogni struttura svolga adeguatamente il proprio lavoro.

Cosa fare in caso di problemi

Nel caso in cui la corona dovesse spostarsi leggermente, è buona abitudine non masticare in prossimità di questa zona e contattare il dentista per farsi controllare; quest’ultimo, infatti, si assicurerà che l’impianto venga riavvitato correttamente, permettendo al paziente di ritornare a utilizzare il dente artificiale senza problemi.

Infine, un altro motivo che rende necessario un controllo periodico post impianto dentale è dato dall’esigenza di sincerarsi che non si siano venute a creare delle incrostazioni di tartaro o placca attorno alle strutture; queste contaminazioni, infatti, rischierebbero di provocare una serie di danni non solo alla radice artificiale ma anche agli elementi dentali adiacenti.

Quali sono i benefici dei controlli periodici post impianto dentale

L’intervento di implantologia, come abbiamo visto, per essere efficiente al 100% necessita di opportuni controlli post operazione.

Questi daranno garanzia che la funzionalità e l’aspetto estetico dell’impianto non vengano compromessi, scongiurando anche la possibilità di infezioni nella zona trattata.

Inoltre, sottoponendosi a controlli periodici, si andranno a verificare anche le condizioni dell’osso mediante specifiche radiografie e la corretta chiusura delle arcate dentali.

Infine, dopo un intervento di implantologia, è sempre consigliabile eseguire sedute di igiene dentale professionale, almeno ogni sei mesi.

Condividi

Chi è il dottor
Francesco Gennaro
studio dentistico gennaro studio francesco gennaro

Francesco Gennaro nasce a Palermo l’8 agosto del 1967. Nel 1986 consegue il diploma di odontotecnico.

Altri articoli
10 Gennaio 2023
10 Gennaio 2023
7 Gennaio 2023
Prenota una visita!

Lascia i tuoi dati, sarai richiamato