impianto dentale

Cos’è un impianto dentale?

La moderna implantologia si avvale di dispositivi di ultima generazione per risolvere al meglio i casi di edentulia totale o parziale attraverso gli impianti dentali.

I moderni impianti dentali permettono di restituire ai pazienti denti fissi in tempi brevi e con risultati eccellenti sia dal punto di vista funzionale (masticazione, articolazione dei suoni), che estetico.
L’impianto dentale consiste nell’inserimento all’interno del osso parodontale di un perno in materiale biocompatibile, quale può essere il titanio. La procedura è minimamente invasiva in quanto si può effettuare con un carico immediato di più denti anche solo su 4 impianti (all on 4).

Per procedere in tal senso l’odontoiatra si avvale della moderna implantologia computer guidata, cioè assistita attraverso la simulazione in 3D dell’intervento.
Oltre alla posizione si può determinare anche la distribuzione di carico degli impianti inserendoli dove effettivamente è necessario, in base anche alla conformazione stessa delle arcate.

Cos’è l’implantologia computer guidata

Il paziente che vuole di nuovo denti fissi attraverso le procedure dell’implantologia computer guidata dovrà sottoporsi a un esame di diagnostica per immagini Dental Scan, cioè una TAC in 3D attraverso la quale si potrà pianificare l’intero intervento. Tutto questo avviene attraverso l’impiego di uno speciale software che restituisce immagini tridimensionali le quali raffigurano l’arcata inferiore e superiore.
In tal modo si potranno individuare con estrema precisione i punti dove inserire gli impianti, senza dover incidere le gengive ed evitando anche di applicare punti di sutura.
Ecco perché viene definita come una procedura implantologica mininvasiva, da effettuare anche in una sola seduta.
Sempre in base alle immagini in 3D acquisite l’implantologo avrà a disposizione anche l’elaborazione di una mascherina chirurgica sulla quale saranno presenti dei fori.
In corrispondenza di questi ultimi potranno essere inseriti gli impianti in titanio, che sostituiranno le radici naturali dei denti fissi. Una volta inseriti gli impianti dentali e completata la procedura su entrambe le arcate, il paziente potrà avvalersi di una protesi fissa provvisoria.
Questa si ottiene grazie all’elaborazione al computer che viene trasmessa all’odontotecnico, il quale prontamente realizzerà un impronta per il manufatto. La stessa protesi definitiva verrà posizionata una volta che sarà completato il processo di osteointegrazione degli impianti, che dovranno cementarsi all’osso a distanza di qualche mese.

I vantaggi dell’implantologia computer guidata

Sono diversi i vantaggi dell’implantologia computer guidata, a cominciare, come accennato, dalla mininvasività e quindi dalla riduzione considerevole dei tempi di guarigione dei tessuti.
Non è previsto, infatti, l’uso del bisturi e le perdite ematiche sono praticamente azzerate.

La precisione con la quale si posizionano gli impianti garantisce il comfort nella funzionalità, ma anche un perfetto risultato estetico, che si adatta armonicamente per forma e cromaticità a eventuali denti ancora presenti, ripristinando la naturale forma del viso.
A questo si aggiunge una considerevole riduzione dei tempi per ottenere nuovamente denti fissi nell’arco delle 24 ore e, al limite, nella stessa seduta in cui vengono caricati gli impianti dentali.

L’implantologia computer guidata è anche indicata per quei pazienti soggetti a odontofobia, che vedranno la risoluzione del problema dell’edentulia in tempi brevi e praticamente in modo indolore.
I progressi fatti in questa branca dell’odontoiatria possono permettere, in taluni casi, di avere di nuovo denti fissi anche a quei pazienti con una porzione di osso non sufficiente, attraverso gli innesti.

Per ricevere maggiori informazioni sui nostri trattamenti di implantologia avanzata, non esitare a contattarci.

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio


    I dati verranno trattati nel rispetto delle normative vigenti ai sensi dell'art.14 del Regolamento UE 2016/679.