odontoiatra studio dentistico Gennaro

La nascita dell’odontoiatra e l’evoluzione dell’odontoiatria

 Chi pensa che l’odontoiatra sia una figura professionale sviluppatasi in seguito alla medicina generale, dovrà ricredersi.

Il mal di denti, sappiamo per certo, non ha lasciato immuni nemmeno i nostri antenati del periodo Neolitico.
Grazie ad alcuni studi dell’ultimo ventennio, abbiamo scoperto che la professione dell’odontoiatra affonda le sue radici già diversi millenni fa, e nasce dalla necessità di far fronte ad alcune fra le più comuni malattie dentali come le carie o gli ascessi.

Il ritrovamento di reperti umani nell’area anticamente occupata dal villaggio di Mehgarb (l’attuale Pakistan), ha permesso ad un team di biologi e antropologi di analizzare 4800 denti rinvenuti, scoprendo che 11 tra quelli esaminati presentavano chiari segni di quelle che sembrano, senza dubbio, le cure di odontoiatria più antiche di sempre. Infatti, i denti risalgono tutti al periodo storico compreso tra il 7000 e il 5500 a. C.

Tra le malattie dentali più comuni vi erano sicuramente le carie e gli ascessi, ma anche malattie più compromettenti come la parodontite, la gengivite e la pulpite. Tuttavia, ciò che ci lascia più stupiti di questa scoperta non è la tipologia di malattie riscontrate (e rimaste invariate nel tempo) ma le tecniche con cui venivano trattate.
Le carie, ad esempio, venivano curate bucando il dente con dei trapani manuali simili a quelli moderni, in modo da alleviare la pressione del pus accumulato nella radice.
I trapani rinvenuti erano costituiti da bastoncini di legni di circa 15 cm ai quali erano fissate punte di selce. Con l’aiuto di un archetto venivano fatti girare circa 20 volte al secondo, in modo da ottenere un foro dal diametro di 1 mm in 1 minuto. Potremmo supporre, quindi, che l’attuale tecnica di trapanazione dentale si sia sviluppata come evoluzione di questa tecnica.

L’igiene dentale, a quanto pare, era abbastanza sottovalutata nell’antichità. Fortunatamente, gli sviluppi della medicina odierna hanno messo in risalto la sua importanza, non soltanto per la salute dentale ma anche per lo stato di salute generale dell’individuo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *