Smalto dentale

Come evitare l’usura dello smalto dentale

Lo smalto dentale è considerato il tessuto più rigido del nostro organismo. La sua robustezza deriva dal fatto che è costituito principalmente da calcio e in piccola percentuale da componenti organiche.

Lo smalto è in sostanza la parte più esterna del dente, la cui funzione principale è quella di proteggere la dentina, uno strato del dente più delicato che, grazie alla sua elasticità rende lo smalto meno fragile.

Il colore dello smalto presenta diverse tonalità che variano dal bianco all’avorio, ma ciò che determina il colore dei nostri denti dipende anche dalla dentina, il cui colore dipende da componenti genetiche.

Lo smalto tuttavia, può subire delle alterazioni cromatiche che possono essere riconducibili a diverse cause:

  • Consumo eccessivo di cibi acidi che usurano lo smalto e lo assottigliano come: caffè, tabacco da masticare, alcolici, bevande gassose e zuccheri;
  • Reflusso gastroesofageo ricorrente che espone i denti ai gas e all’acido dei succhi gastrici;
  • Bruxismo, una patologia che porta i soggetti a drigrignare inconsapevolmente i denti, soprattutto durante le ore notturne, assottigliando lo strato superficiale dei denti;
  • Cattiva igiene orale che può portare a carie e alla comparsa di altre patologie orali;
  • Utilizzo di spazzolini con setole troppo dure;
  • Dentifrici e collutori troppo aggressivi;

Quali sono i sintomi causati dall’usura dello smalto dentale?

  • La superficie del dente, soprattutto nelle punte appare più “trasparente”;
  • Ingiallimento dentale, dovuto proprio all’assottigliamento dello strato di smalto e alla comparsa del colore della dentina sottostante;
  • Si può accusare una maggiore sensibilità dentale soprattutto nel momento in cui si consumano alimenti troppo caldi o eccessivamente freddi;
  • I denti potrebbero iniziare a presentare delle incrinature e microfessure.

Cosa fare per salvaguardare la salute dello smalto dentale?

  • Evitare il consumo di bevande e cibi acidi;
  • Eseguire quotidianamente una corretta igiene orale;
  • Sciacquare la bocca dopo il consumo di cibi o bevande non consigliabili per la salute del nostro cavo orale;
  • Utilizzare dentifrici a base di fluoro;
  • Ricorrere ad integratori remineralizzanti;
  • Rivolgersi ad un dentista per rintracciare la causa dell’usura dello smalto dentale ed eventualmente intervenire con una terapia adeguata.
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *